Via Vitoni, 14 - 51100 Pistoia (PT)
Tel. 0573/975871 - info@viadelvento.it

Collana «Ocra gialla»
volumetto n° 50



Ernest  Hemingway, La corrente
traduzione e cura di Francesco Cappellini

 pag. 36, ISBN 978-88-6226-037-4

Euro 4,00
IN SINTESI

Due prose giovanili dellindimenticabile autore del romanzo Il vecchio e il mare, inedite in Italia, tra le sue primissime creazioni letterarie.


UN ASSAGGIO

Ti ho amata da quando eri una bambina dai capelli rossi fino ad oggi. stata la cosa pi grande della mia vita. stata una corrente grande e forte. come un fiume. La corrente scorre sempre, ma il vento sulla sua superficie forma dei cappucci bianchi, e pu sembrare che il fiume stia scorrendo in unaltra direzione rispetto ad essi. Ma i cappucci bianchi sono solo sulla superficie. Sotto, la corrente scorre forte, sempre nella stessa direzione. Il mio amore per te stato la corrente, e ogni altra ragazza stata solo una piccola onda sulla superficie.







L’AUTORE

Ernest Miller Hemingway nasce a Oak Park (Illinois), nel 1899. Fin dai primi anni di vita, grazie alle lunghe estati trascorse nel cottage di famiglia ai margini dei Grandi Laghi e delle foreste maestose del Michigan, impara ad amare la natura e la vita allaria aperta. Ha buoni rapporti con il padre, medico anchegli amante della natura, che accompagna nelle sue visite ai campi indiani. Questo paesaggio dellanima, informato di bellezza e forza fisica, costituir un riferimento continuo e privilegiato della sua opera. Dopo il diploma comincia a scrivere per giornali importanti. A met strada tra il soldato di ventura e il corrispondente di guerra lo ritroviamo su tanti campi di battaglia che hanno insanguinato loriente e loccidente nella prima met del secolo scorso. Irrequieto vagabondo cacciatore di avventure e di passioni, ben presto scopre il morso di una depressione sempre in agguato e feroce. Raramente nella storia della letteratura si incontrano intrecci pi stretti tra la vita e lopera di un autore. Tra le sue opere pi famose Il sole sorge ancora (1927), Addio alle armi (1929), Verdi colline dAfrica (1935), I quarantanove racconti (1938), Per chi suona la campana (1940), Il vecchio e il mare (1952). Nel 1954 gli viene conferito il premio Nobel, ma per le pessime condizioni di salute non potr andare a ritirarlo. Il 6 luglio 1961, a seguito di lunga depressione, si uccide.

Condividi / Share

Indietro

Privacy Policy