Via Vitoni, 14 - 51100 Pistoia (PT)
Tel. 0573/975871 - Fax 0573/46399

Collana «Ocra gialla»
volumetto n° 72



Henri  de Régnier, Il ricordo
A cura e traduzione di Angela Calaprice
 pag. 44, ISBN 978-88-6226-100-5

Euro 4,00
IN SINTESI

Quattro racconti inediti in Italia del poeta francese Henri de Régnier (1864-1936), marito della poetessa Marie de Heredia (nota con lo pseudonimo maschile di Gérard d’Houville, della quale abbiamo pubblicato il volumetto di poesie Il vestito azzurro, a cura e traduzione di Pasquale Di Palmo).


UN ASSAGGIO

«Solo alla terza o alla quarta passeggiata solitaria incontrai il personaggio che vorrei descrivervi. Era un uomo alto di statura, ancor giovane e abbastanza bello, benché avesse il viso precocemente devastato e invecchiato, pervaso da una leggera inquietudine e un senso di smarrimento. Camminava appoggiandosi a un bastone, seguito, qualche passo più in là, da un compagno che aveva i modi dell’ infermiere







L'AUTORE

Henri-Francois-Joseph de Régnier nasce in una famiglia aristocratica di Honfleur (Normandia) il 28 dicembre 1864. Pur avendo intrapreso studi di diritto per entrare nella diplomazia preferisce, dedicarsi alle lettere. Nel 1885 inizia a pubblicare versi su alcune riviste simboliste. Ammiratore di Mallarmé, in gioventù frequenta regolarmente i suoi ‘martedì’, dove conosce altri scrittori. Nel 1896 sposa la seconda figlia di Hérédia, Marie, anch’essa scrittrice, sotto lo pseudonimo di Gérard d’Houville*. I tradimenti della moglie sono frequenti e la relazione con Pierre Louÿs, uno dei propri amici, porta alla nascita di un figlio, Pierre. Henri de Régnier si conquista un posto nel mondo letterario dapprima con l’attività poetica, associando classicismo e libertà formali. Critico letterario, scrive per molti anni sul Figaro. Nel 1911 viene eletto all’Académie Française. Muore a Parigi nel 1936. È sepolto nel famoso cimitero del Père-Lachaise.

* (Parigi, 1875-1963) Di lei, queste Edizioni hanno pubblicato il volumetto di poesie Il vestito azzurro, a cura e traduzione di Pasquale Di Palmo. 

 

Condividi / Share

Indietro