Via Vitoni, 14 - 51100 Pistoia (PT)
Tel. 0573/975871 - Fax 0573/46399

Collana «Ocra gialla»
volumetto n° 70



Ryunosuke  Akutagawa, Sogni
a cura e traduzione di Marco Ruggiero
 pag. 44, ISBN 978-88-6226-097-8

Euro 4,00
IN SINTESI

Cinque prose inedite in Italia di uno dei maggiori scrittori giapponesi del Novecento e uno dei testimoni più; rappresentativi di quell’epoca di transizione dai vecchi valori tradizionali a quelli “nuovi” provenienti dall’occidente.


UN ASSAGGIO

«Oggi, che sono trascorse alcune migliaia di anni, quest’anima, passata attraverso infinite vicissitudini, ha dovuto dare di nuovo vita ad un uomo. Essa dimora in me. Per questo, nato come sono nel nostro tempo, non riesco a fare nessun lavoro che abbia un senso.»







L'AUTORE

Ryunosuke Akutagawa nasce a Tokyo nel 1892. Per un disturbo mentale che colpì gravemente la madre ad appena nove mesi fu adottato dallo zio materno, discendente di samurai, da cui ricevette il cognome. Si iscrisse nel 1913 all’Università Imperiale di Tokyo dove si appassionò alla letteratura europea. Già nel ’15 pubblica il racconto Rashomon, da cui il celebre regista Akira Kurosawa trarrà l’omonimo film, vincitore del Premio Oscar, nel ’50. Nel ’21 inizia a soffrire di disturbi psichici. Gli anni a venire, oltre che da un’intensa attività letteraria, giornalistica e critica, saranno segnati da un progressivo deterioramento delle sue condizioni fisiche e mentali, fino al suicidio, avvenuto nel ’27, per assunzione di barbiturici. Considerato il “padre” del racconto giapponese, tra i suoi titoli più famosi, costantemente pubblicati in tutto il mondo, ricordiamo, oltre al già citato Rashomon (’15), Il naso (’16), I mandarini (’19), Nel bosco (’22), La ruota dentata (’27). 

Condividi / Share

Indietro