Via Vitoni, 14 - 51100 Pistoia (PT)
Tel. 0573/975871 - Fax 0573/46399

Collana «Acquamarina»
volumetto n° 40



Laureano  Albán, Gli infimi crepuscoli
traduzione e cura di Tomaso Pieragnolo
 pag. 36, ISBN 978-88-6226-036-7

Euro 4,00
IN SINTESI

Una selezione di poesie del poeta costaricense, cofondatore ed esponente di spicco del Movimento Letterario Trascendentalista.


UN ASSAGGIO

«Per morire si fecero,
gesto a gesto, invisibili.
Senza fretta, senza motivo, né tramonto.
Come chi si restituisce
all’aria come aria.
Affinché alla fine solo
i loro occhi persistessero
vicino alla memoria,
ogni volta più fugaci
come specchi senza luna,
fino a fondersi, alti,
nella scienza dell’aria.»







L'AUTORE

Laureano Albán è nato a Turrialba, in Costa Rica, nel 1942. Ha studiato Filologia e Linguistica all’Università di San José e si è laureato a New York. Nella sua prolifica carriera è stato fondatore di importanti associazioni di scrittori, come il Círculo de Poetas Costarricenses (1960) e il Movimiento Literario Trascendentalista (1973). Professore di Teoria e Pratica della Creazione Letteraria all’Università di Costa Rica (1990-1998) e Membro Permanente della Academia de la Lengua Española, ha svolto diversi incarichi diplomatici per il suo paese: Ministro Consigliere all’ambasciata di Madrid (1981-1983), ambasciatore presso le Nazioni Unite a New York (1983-1986), ambasciatore Plenipotenziario in Israele (1987-1990), ambasciatore presso l’UNESCO a Parigi (1998-2002). È coautore del “Manifiesto trascendentalista” (1974). Con i suoi libri ha ottenuto riconoscimenti nazionali e internazionali, tra cui il premio Adonais (Madrid, 1979), il Premio Nazionale di Poesia (1980 e 1993), il Premio di Cultura Ispanica (Madrid, 1981), il Premio Ispanoamericano di Letteratura (Huelva, Spagna, 1982), il Premio VII Biennale di Poesia (León, 1983). Nel 2006 ha ottenuto il Premio Nazionale di Cultura Magón, il maggiore riconoscimento dato dal governo del Costa Rica per una vita dedicata alla cultura. I suoi libri più importanti sono Herencia del otoño (1980), Geografia invisible de america (1982), Aunque es de noche (1983), Autorretrato y transfiguraciones (1983), El viaje interminable (1983), Suma de claridades (1992) e la vasta Enciclopedia de maravillas, in edizione bilingue inglese e spagnolo, iniziata più di vent’anni fa e composta da 4 tomi con più di 2000 poesie illustrate da oltre trecento pittori latinoamericani.

Condividi / Share

Indietro